Nuovi stili ogni settimana
Spedizione gratuita da 50 €
Selezione superiore di cappucci e maglie
Ha qualche domanda? Visita il nostro helpdesk

Atlanta Braves Caps

I cappellini degli Atlanta Braves sono molto popolari dagli anni 2000. A quel tempo, molti musicisti hip hop della zona indossavano cappelli con la A curva, rendendolo popolare al di fuori dei fan di Atlanta e MLB. Anche i loghi alternativi con simboli indiani sono molto apprezzati da chi indossa il cappello.

Chiudi filtri
 
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
1 Da 3
Nessun risultato trovato per il filtro!
1 Da 3

La storia degli Atlanta Braves risale al 1870. La squadra di baseball si chiamava originariamente Cincinnati Red Stockings prima di trasferirsi a Boston. Ha operato nella capitale del Massachusetts fino ai primi anni Cinquanta. Nel 1966, la squadra si trasferisce nuovamente ad Atlanta, nello stato americano della Georgia. La squadra è ancora oggi in casa e gioca le partite della National League. Gli Atlanta Braves sono i nuovi campioni nazionali e cercheranno di difendere il titolo nella stagione 2022.

Da Milwaukee ad Atlanta

L'apposizione del nome Braves è una tradizione. Prima del trasferimento, gli Atlanta Braves giocavano già con i nomi di Milwaukee Braves e Boston Braves. Era ovvio portare avanti questo nome anche ad Atlanta, per non dimenticare i successi del passato.

Anche dal punto di vista sportivo la squadra è arrivata rapidamente ad Atlanta. Nel 1969, alla loro quarta stagione, gli Atlanta Braves raggiunsero la postseason vincendo la Western Division della National League. Lì, però, sono stati sconfitti dai New York Mets per 0-3 nella serie. Sarebbero passati 25 anni prima che gli Atlanta Braves vincessero la loro prima partita di postseason. A questo è seguita la prima vittoria del titolo nella serie.

La vittoria sui Pittsburgh Pirates non solo portò i Braves alle World Series del 1991, ma diede il via al decennio di maggior successo nella storia della franchigia.
La prima apparizione alle World Series fu persa per 3-4 contro i Minnesota Twins, ma si qualificò nuovamente la stagione successiva. Ma nel 1992 furono nuovamente sconfitti dai Toronto Blue Jays dopo sei partite. Solo al terzo tentativo, nel 1995, riuscirono a vincere il titolo.
Guidati dai lanci della leggenda dei Braves Greg Maddux, Mark Wohlers e Greg McMichael, gli Atlanta Braves sconfissero la squadra di Cleveland per 4-2 nella serie e portarono il trofeo in Georgia per la prima volta nella storia.

Gli Atlanta Braves dominano la National League

La National League rimase il paese dei Braves, perché con il titolo nel bagaglio, gli Atlanta Braves raggiunsero nuovamente le World Series come campioni in carica nel 1996. Lì hanno conosciuto il loro fratellino. Mentre i Braves hanno dominato la National League negli anni '90, gli Yankees hanno preso il controllo di quella parte della American League a partire dalla metà degli anni '90. Nello scontro, gli Atlanta Braves - nonostante l'ottima prestazione di John Smoltz - hanno perso. Nonostante questa sconfitta, il loro record è impressionante: sono stati vincitori di serie della National League Eastern Division dal 1995 al 2005. Quattro volte hanno partecipato alle World Series, una volta sono usciti dal campo come vincitori.

Sarebbero passati 21 anni prima che la rappresentante della National League alle World Series provenisse nuovamente da Atlanta. Nonostante infortuni e altri ostacoli, il 23 ottobre gli Atlanta Braves sconfiggono i Los Angeles Dodgers per 4-2 e si assicurano il posto.

Si arrivò così al primo scontro delle World Series tra gli Atlanta Braves e gli Houston Astros. Il risultato finale è stato di 4-2 per i Braves, che sono così saliti sul trono del baseball nel 2021.

Un luogo impressionante

La partita delle World Series non è stata solo una prima volta per i giocatori, ma anche per il Truist Park, la sede degli Atlanta Braves.
Inaugurato nel 2017, nella città di Cumberland, alle porte di Atlanta, l'impianto ospita circa 41.000 spettatori. Una caratteristica di questo stadio è la sua posizione leggermente rialzata.
Inoltre, la sua facciata esterna è molto suggestiva: è fatta di mattoni, anch'essi destinati a rappresentare gli Stati del Sud. Già sulla strada tortuosa che porta al campo da gioco, la scritta Braves cattura l'attenzione. Questo, insieme al tomahawk, funge da logo principale e si trova sulle maglie. La A curva, tipica degli Atlanta Braves, ha raggiunto uno status di culto anche al di fuori di Atlanta. Non è più indossata solo dai giocatori, ma anche dai fan della MLB in tutto il mondo.

Il sistema di fattorie degli Atlanta Braves ha prodotto numerosi giocatori di talento per decenni. Con otto vincitori del premio Rookie of the Year, hanno il terzo miglior record. I giovani talenti sono allenati dalle squadre di minor league Gwinnett Stripers, Mississippi Braves, Rome Braves e Augusta GreenJackets.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RISPARMIA IL 10%:
Seguici